Il fornaio

Sergey si arruola tra i miliziani del Donbass e sparisce. Così inizia il viaggio ostile e gelido di Maksim, tra posti di blocco, sbronze, arresti, paesi devastati, una prima linea dura da digerire, bombardamenti, fame e delusioni.
Lorenzo Giroffi
18,00 €
15,30 €
Description

Boxe clandestina, guerra in prima linea e traffici illegali: tutto attraverso gli occhi di un fornaio. Maksim, figlio di una famiglia dell’est, è cresciuto a Palermo tra i pericoli della periferia e la guida del cugino Sergey, che è stato l’unico a credere nei suoi ideali rivoluzionari adolescenziali.
Mosso da questi stessi ideali, Sergey si arruola tra i miliziani del Donbass e sparisce. Così inizia il viaggio ostile e gelido di Maksim, tra posti di blocco, sbronze, arresti, paesi devastati, una prima linea dura da digerire, bombardamenti, fame e delusioni. Ma di Sergey non c’è l’ombra. Alcuni indizi portano Maksim a Parigi, proprio durante gli attentati terroristici che scuotono la Francia, ed è lì che incontra nuovamente la boxe del suo passato e trova delle lettere di Sergey. Gli ultimi indizi portano Maksim in Burkina Faso, per trovare un’altra rivoluzione e, con essa, altre delusioni.
Tra martiri e traffici clandestini Maksim giunge alla distruzione definitiva della figura di Sergey, in un incontro che sarà il crepuscolo di tutti gli ideali di quello che si riteneva solo un fornaio.

Lorenzo Giroffi, 
classe 1986. Nasce in provincia di Caserta, studia filosofia e poi giornalismo. Realizza documentari, libri e reportage per i quali vince premi internazionali. Segue le rivoluzioni in Tunisia e in Egitto, indaga sugli affari della camorra, sul trapasso istituzionale in Kosovo, sul conflitto lungo i confini di Iraq e Siria, sulle periferie londinesi, sulla guerra nel Donbass, sul golpe in Burkina Faso, sul mercato africano dell’oro clandestino e sulla crisi venezuelana. Lavora all’inchiesta “La seconda vita di Majorana”. Ha seguito lo stato d’emergenza in Francia e Belgio. Recentemente si è occupato delle vicende dei giovani boss di camorra e della battaglia di Mosul.

Pagine:
272
Data di pubblicazione:
2018