ISBN: 978-88-7801-496-1
Data di pubblicazione: 2015
Prezzo:
18,00 €
15,30 €
Tito Saffioti

Nei panni del buffone

L’abbigliamento dei giullari tra Medioevo ed età moderna

Nani, gobbi, dementi, zoppi, gozzuti: la crudeltà dei potenti nella scelta delle figure di cui circondarsi per divertirsi e per mettere in risalto, per contrasto, la propria potenza, saggezza e bellezza non ha avuto storicamente limiti. Giullari e buffoni tuttavia non erano caratterizzati solo dalle proprie minorità fisiche, ma anche - e soprattutto - dagli abiti che il sovrano faceva loro indossare per sottolinearne l’irriverenza, la follia e l’imperfezione. Questo libro, corredato da un ricco apparato di immagini, racconta come l’aspetto esteriore del buffone si sia standardizzato nel corso dei secoli, fino ad assumere le sembianze del “jolly”, che noi tutti riconosciamo. Un’evoluzione graduale e complessa, che sotto la superficie di vesti e accessori, rivela mutamenti profondi, attinenti alla sfera della sensibilità e della moralità.

Tito Saffioti (1946), giornalista e scrittore, si occupa di storia medievale e rinascimentale e di studi sul folclore. Tra i suoi libri, citiamo: I giullari in Italia (1990, ristampa 2012); Le ninne nanne italiane (1994, ristampa 2013); …E il signor duca ne rise di buona maniera. Vita privata di un buffone di corte nella Urbino del Cinquecento (1997); Le feste popolari italiane (1997, ristampa 2009, traduzione in polacco 2010); Il maestro di tutte l’arti (romanzo, 2002); Ballate popolari italiane (2008); Gli occhi della follia. Giullari e buffoni di corte nella storia e nell’arte (2009). Ha collaborato con “Linus” “la Repubblica” e “La Provincia di Como”.

RASSEGNA STAMPA

National Geographic, gennaio 2016
Leggi la recensione