ISBN: 978-88-7801-577-7
Pagine: 264
Data di pubblicazione: 2017
Prezzo:
22,00 €
18,70 €
Andrea Montanari

Franco Boiardi

Un intellettuale del Novecento

L’opera e il pensiero di Franco Boiardi hanno assunto, nel tempo, rilevanza nazionale e, senza esagerazioni, internazionale. Enfant prodige della DC, ne viene allontanato per i contatti intrattenuti con il mondo comunista; si avvicina al PSI, con il quale diviene assessore alla Cultura a Reggio Emilia (lancerà un giovanissimo Pavarotti nel 1961), sarà parlamentare PSIUP per confluire poi nel PCI dal quale si allontanerà polemicamente. Nel mentre, oltre settecento fra articoli su quotidiani nazionali, riviste specializzate di storia e storia della politica, due monumentali serie di volumi sulla storia del pensiero politico e su quella del Parlamento italiano, decine di volumi di saggistica, convegni e due romanzi. Ma questa è solo una piccola parte di una vita intensissima e sempre controcorrente, guidata da un’intelligenza brillante e sopra le righe e da una scrittura prolifica.

Andrea Montanari, è dottore di ricerca 
in Storia contemporanea presso l’Università degli studi di Parma e membro del comitato di redazione della rivista “RS – Ricerche storiche”.